Tra gli emendamenti approvati ieri in Commissione Bilancio della Camera dei Deputati ce n’è uno, presentato da Fratelli d’Italia, per adeguare le pensioni di invalidità oggi ferme a 285 euro anche per gli invalidi totali.

Sarà quindi istituito un apposito fondo nel Decreto Rilancio che il Governo dovrà utilizzare per portare le pensioni degli invalidi totali a 516 euro.

Con la misura approvata la Camera si é adeguata alla sentenza della Corte Costituzionale del mese scorso, che aveva ritenuto, ai sensi dei principi costituzionali, di dover affermare il diritto per gli invalidi civili totali all’incremento pensionistico al minimo di 516 euro, senza attendere il raggiungimento del sessantesimo anno di età, come previsto dalla legge attuale.

A riportare la notizia é il quotidiano torinese La Stampa in Edicola oggi.