Con la sentenza 150/2020, la Corte Costituzionale afferma l’illegittimità della norma che ancora il risarcimento previsto per il licenziamento affetto da vizi formali e procedurali unicamente all’anzianità di servizio.

Continua a leggere qui

Fonte: lavorosi.it