Il 1° ottobre il Vice-Ministro all’Economia e Finanze Antonio Misiani (in foto) ha scritto un post su Facebook:

“Rispondo volentieri alle sollecitazioni della CGIL di Bergamo. Il decreto direttoriale del Ministero del Lavoro che rifinanzia il Fondo di Solidarietà Bilaterale alternativo per l’Artigianato con 500 milioni è stato registrato dalla Corte dei Conti. Le risorse sono state erogate oggi”.

Dunque il Vice-Ministro Misiani sostiene che le risorse sono state erogate al Fondo Artigiani.

La notizia invece ci viene prontamente smentita dagli enti bilaterali territoriali dell’Artigiano che fanno parte del Fondo Artigiani. Ci viene inoltre smentita “nei fatti” dalle decine di email che riceviamo dai nostri lettori che ancora continuano ad attendere il pagamento della cassa integrazione, da ben da 5 mesi.

TuttoLavoro24.it nelle scorse ore ha tentato di verificare la veridicità di questa notizia direttamente con il Ministero del Lavoro che, proprio ieri, ci ha scritto “il trasferimento materiale degli importi ai due fondi (quello artigiani e quello dei lavoratori in somministrazione, ndr) è già stato avviato”. E dunque non si è concluso.

In sintesi anche il Ministero del Lavoro smentisce l’erogazione materiale dei 375 milioni che in ogni caso spetta alla Banca d’Italia.