“Ho appena firmato e trasmesso al MEF il decreto interministeriale che istituisce il Fondo nuove competenze, una misura che ho fortemente voluto e che rappresenta il primo grande investimento in capitale umano per la ripartenza del nostro Paese”, così la Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo (in foto) fa sapere della firma, ieri, dell’atteso decreto interministeriale previsto dal Decreto Rilancio, con un post su Facebook.

Si tratta, spiega la Ministra, di uno “strumento alternativo alla Cassa integrazione e di natura attiva, con forti benefici sia per le aziende che per i lavoratori”.

Il Fondo consentirà da un lato ”alle imprese (di qualunque settore e dimensione) di rimodulare temporaneamente l’orario di lavoro e di utilizzare una parte di esso per far svolgere ai suoi dipendenti attività di formazione e riqualificazione” con costi “totalmente a carico dallo Stato”, e dall’altro ai lavoratori di “implementare le loro competenze senza alcuna diminuzione della retribuzione (al contrario della cassa integrazione)”.

Dopo la firma della Catalfo il decreto è passato alla firma del Ministero dell’Economia.