Un nuovo lockdown? Non ci sta Carlo Sangalli Presidente di Confcommercio che in un’intervista rilasciata al Quotidiano Nazionale avvisa secco: «Non possiamo permettercelo. Dunque, occorre che tutti facciano sino in fondo la propria parte per scongiurare questo rischio».

Sangalli inoltre chiede al Governo un intervento importante a favore del Turismo e dei suoi lavoratori approfittando delle risorse del Recovery Fund:

«Tutta la filiera del turismo – dai pubblici esercizi agli alberghi, dai tour operator ai trasporti, dalle discoteche agli stabilimenti balneari, dallo shopping alla cultura – è senza dubbio quella maggiormente colpita da questa pandemia e, con la stagione estiva, il recupero è stato parziale. La quasi totale assenza di turisti stranieri ha comportato, tra luglio e settembre, la perdita di circa 14 miliardi di spesa. Le attuali misure di sostegno al turismo non sono sufficienti: il governo deve rilanciare questo settore anche attraverso le risorse del Recovery Fund».