La situazione dei contagi da Covid19 sta precipitando giorno dopo giorno e il Governo pensa ad una nuova stretta agli orari di apertura dei locali e alle presenze sui luoghi di lavoro.

La proposta concreta su come regolare lo smart working in questa delicata fase è del Ministro della Salute Roberto Speranza (in foto) con un provvedimento che rende obbligatorio il lavoro agile Come riporta il quotidiano La Stampa in edicola oggi:

”Nelle cartelle con nuove misure urgenti, Speranza inserisce anche un ampliamento dello smart working al 70/75%”.

Quindi la proposta del Ministro sarebbe di rendere obbligatorio lo smart working con una percentuale specifica di assenza dai luoghi di lavoro.