Durante la popolare trasmissione televisiva Domenica In, in onda su Rai1, è intervenuto il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri, intervistato dalla presentatrice Mara Venier.

Ecco quanto raccolto da TuttoLavoro24.it delle dichiarazioni del viceministro a proposito delle riduzioni di dosi comunicate da Pfizer e da AstraZeneca già annunciata dal Premier Giuseppe Conte ieri (per approfondire clicca qui):

faranno slittare di circa quattro settimane i tempi previsti per la vaccinazione degli over 80 e di circa 6-8 settimane per il resto della popolazione. Da domani le dosi a disposizione saranno utilizzate anzitutto per effettuare il richiamo nei tempi previsti a coloro che hanno già ricevuto la prima somministrazione, cioè soprattutto per gli operatori sanitari”.

Tra due settimane, se tutto va bene – ha aggiunto Sileri – avremo un mercato con i tre vaccini: il che significa riprendere con maggior forza, completare la vaccinazione per i medici e gli infermieri e cominciare con gli over 80″.

Questo tipo di rallentamento coinvolge tutta l’Europa e buona parte del mondo, ma confido che il ritardo possa essere colmato più avanti”, ha concluso Sileri.

Fonte: RAI

LEGGI ANCHE:

Stop ai Vaccini, Conte preoccupato: sì a iniziative legali

Stop ai Vaccini, CorSera: i primi effetti su chi lavora