La pandemia ha costretto le famiglie a rivedere l’organizzazione della loro vita quotidiana, ha fatto emergere nuovi bisogni e a ha inciso perfino sulle relazioni interne. I ritmi di lavoro, gli orari di scuola e rapporti con i nonni improvvisamente cambiati, la convivenza forzata e spesso le difficoltà economiche hanno messo sotto pressione i nuclei familiari. Ora le riforme annunciate potrebbero rappresentare un cambio di passo su questo tema. Ma come stanno reagendo le famiglie e da dove bisogna partire per rispondere alle loro esigenze? Se ne parlerà venerdì 14 maggio, dalle 10 alle 13, nel convegno on-line dal titolo “Il futuro riparte dalla famiglia. Nuovi bisogni e nuove opportunità”, organizzato dalla Cisl Padova Rovigo.
Il convegno sarà introdotto dal segretario generale della Cisl Padova Rovigo Samuel Scavazzin, seguito da un saluto del ministro per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti. La psicologa e scrittrice Vera Slepoj interverrà quindi su “La famiglia di fronte ai nuovi bisogni e agli scenari imprevisti imposti dalla pandemia”. Seguirà una tavola rotonda sul tema “Next generation EU e Pnrr. Occasione e scommessa per rimettere al centro la famiglia”. Interverranno la segretaria territoriale della Cisl Padova Rovigo Stefania Botton, l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Padova Marta Nalin e la presidente dell’Ordine degli assistenti sociali del Veneto Mirella Zambello. Le conclusioni saranno affidate al segretario nazionale della Cisl Andrea Cuccello.
Il convegno sarà trasmesso in diretta sul canale Youtube della Cisl Padova Rovigo e sulla pagina Facebook @cislpadovarovigo.

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it