Al via oggi il bando regionale per la richiesta di contributi da parte dei Comuni, delle Unioni di Comuni e dei Consorzi di Comuni, per la presentazione di progetti finalizzati alla sistemazione abitativa temporanea dei lavoratori agricoli migranti stagionali, con l’esclusione dei salariati fissi, delle aziende agricole con sede in Piemonte.

Il Bando è previsto infatti dalla Regione Piemonte e ha una dotazione finanziaria complessiva di 125mila euro. Esso prevede l’assegnazione di un contributo massimo di 25mila euro a progetto e ha lo specifico scopo di provvedere alla sistemazione di questi lavoratori nei periodi di raccolta o per le attività correlate alle coltivazioni.

Avranno priorità gli enti locali con minor numero di abitanti al fine di consentire una distribuzione capillare delle strutture abitative e limitare gli spostamenti degli stessi lavoratori stagionali.

I finanziamenti vengono assegnati per lavori di adeguamento igienico-sanitario – a questo devono mirare i progetti – in strutture esistenti non residenziali e per l‘acquisto e/o locazione di moduli abitativi temporanei (prefabbricati) per quei lavoratori che, a causa di eventuali picchi di affluenza in coincidenza con la raccolta, non sarà possibile alloggiare presso le stesse aziende agricole.

Il bando si apre il 17 maggio e scade il 2 agosto 2021 ed è pubblicato sul sito della Regione Piemonte al link https://bandi.regione.piemonte.it/contributi-finanziamenti/sistemazione-temporanea-dei-salariati-agricoli-stagionali-aziende-agricole-piemontesi-0 .

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.