Oggi riceviamo informazioni a flusso continuo e per fare chiarezza, sempre nell’ottica di informare ed educare il consumatore, abbiamo deciso di mettere in campo una nuova video-rubrica “Conoscere per Consumare” che attraverso delle simpatiche video-pillole e un linguaggio facile, vuole dare certezze ai consumatori.

Abbiamo scelto di dedicare i primi video al 5G, la nuova generazione della rete di comunicazione che rivoluzionerà le nostre abitudini e porterà tantissime innovazioni tecnologiche.

Di 5G si è sentito di tutto e il contrario di tutto e se n’è parlato sempre in relazione alle sue presunte ripercussioni sulla salute in maniera negativa, dicendo che è nocivo e addirittura che è responsabile della diffusione del Covid. Come del resto era stato anche per l’arrivo sul mercato del forno a microonde, tutto quello che si avvale di nuove tecnologie di cui non si conoscono ancora pienamente gli effetti a lungo termine sull’uomo, suscita sempre non solo perplessità, ma vero e proprio timore.

Ma insomma che cos’è questo 5G? Lo dobbiamo temere? E se sì, quanto è pericoloso? Sono tanti ancora gli aspetti che pongono interrogativi ai quali noi di Adiconsum vogliamo dare una risposta scientifica.

Ecco perché, per il lancio della nostra nuova rubrica di informazione consumeristica “Conoscere per Consumare”, abbiamo voluto iniziare parlando ed informando i consumatori proprio sul 5G.

E abbiamo pensato di farlo rivolgendoci al Consiglio Nazionale delle Ricerche e alla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, avvalendoci di due notissimi esperti del calibro del Prof. Valerio Rossi Albertini, fisico e ricercatore del CNR, e del Dott. Alessandro Conte, coordinatore del sito “Dottore ma è vero che…?” realizzato dalla FNOMCeO.

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it