“Ennesima tragedia del lavoro oggi a Ostia. Siamo sconcertati perché sta diventando una mattanza senza fine”. Così Carlo Costantini, segretario generale Cisl Roma Capitale Rieti in una nota nella quale ribadisce: “Servono più controlli e dobbiamo alzare il livello di attenzione di tutti sulla sicurezza perché la ripresa delle attività economiche non deve essere, nella maniera più assoluta, una escalation di morti sul lavoro. Esprimiamo il nostro dolore e la nostra vicinanza alla famiglia e ai colleghi di lavoro dell’operaio che ha perso la vita oggi pomeriggio in un cantiere nautico”.

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it