In questi giorni i lavoratori artigiani stanno ricevendo gli ultimi bonifici per il pagamento della cassa ingrazione dei mesi di gennaio, febbraio, marzo 2021. Oltre che i pagamenti delle istanze residue del 2020 che per vari motivi erano rimasti in coda, su questo la conferma ci arriva direttamente dal Fondo Artigiani FSBA che ne ha dato comunicazione sul proprio sito.

Ma quando saranno pagate le indennità cig delle mensilità successive ad oggi aprile e maggio? Quale tempistica si devono attendere i lavoratori?

Secondo quanto si apprende da fonti sindacali vicine al Fondo la cassa integrazione che sarà pagata nella prossima tornata riguarderà i mesi di aprile e maggio 2021. Le domande del mese di aprile sono stata in gran parte caricate a fine maggio mentre le domande del mese di maggio dovranno essere caricate a fine giugno. Questo porterebbe a concludere che il Fondo potrebbe ‘tirare una riga’ a fine giugno, fare il totale delle richieste di cassa integrazione inviate da aziende/consulenti/centri servizi e inviare la richiesta con il totale del fabbisogno al Ministero del Lavoro i primissimi giorni di luglio.

A quel punto si avvierebbe l’iter per l’attribuzione delle risorse che FSBA attende, altri 337,5 milioni di euro. Ma anche qui – come accade ormai da un anno a questa parte – quando finiscono le certezze sull’iter e tutti i singoli passaggi che portano al maxi-bonifico, inizia a calare il buio sui tempi che impiegheranno i ministeri per varare i decreti necessari per arrivare ai pagamenti della cassa integrazione deglia artigiani.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.