Dopo i recentissime rinnovi dei contratti provinciali di Treviso, Bari e Cosenza arriva un nuovo accordo di rinnovo del contratto provinciale degli operai agricoli e florovivaisti. Ancor a Sud perchè a rinnovare sono i sindacati della provincia di Foggia e dei comuni di Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli.

Il documento è stato firmato il 9 agosto 2021 mentre i dettagli dell’accordo verranno resi noti il prossimo 23 agosto.

Quel che è già noto però è l’aumento contrattuale previsto del 2% a partire dal 1° agosto 2021 in un’unica tranche, l’inserimento di welfare agricolo attraverso misure sostenute dall’ente bilaterale come il sostegno alla maternità ed il sostegno allo studio per i lavoratori agricoli

E’ stato inoltre previsto il rilancio dell’Osservatorio provinciale dell’agricoltura istituito presso l’ente bilaterale a cui è stata affidata la verifica formale di determinate condizioni volte ad assicurare stabilità occupazionale e sostenibilità economica per le imprese che investono nella crescita e nel consolidamento delle giornate lavorative in maniera regolare e trasparente, per le aziende che vivono difficoltà di mercato strutturali, a cui il tavolo ha dato un forte sostegno, proprio per il rilancio delle imprese agricole che hanno subito calamità o un forte calo di fatturato.

Per la prima volta il CPL affronta anche il tema fortemente presente delle differenze di genere ponendolo come discussione di cambio culturale di comparto, cosi come la condizione e la sensibilizzazione sul tema della violenza sui luoghi di lavoro dedicando assemblee specifiche sul tema“, si legge in una nota congiunta delle organizzazioni firmatarie.

“Il CPL per la prima volta contiene anche ulteriori linee guide sul tema degli appalti in agricoltura, sempre più presenti nel comparto. Con l’approvazione del nuovo CPL

E’ stata anche istituita la figura del RLST, rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale, figura importante, non presente fino ad ora, che potrà rivestire un importante ruolo sul tema della sicurezza in agricoltura; pur se poco menzionati, sono purtroppo numerosi gli incidenti nel settore e la figura dell’RLST potrà sicuramente supportare e  collaborare per migliorare le condizioni generali di sicurezza del comparto.

Va ricordato anche che le parti sociali firmatarie dell’accordo foggiano, che sono le stesse che presiedono l’ente bilaterale provinciale di settore – Confagricoltura, Coldiretti, Cia e Flai-Cgil, Fai-Cisl, Uila-Uil – e che hanno da qualche giorno lanciato ”Campo Libero”, l’innovativo progetto di sperimentazione dei trasporti nella provincia di Foggia in contrasto al caporalato che si fonda sull’aiuto di una APP per muoversi da casa a lavoro e viceversa (per approfondire clicca qui).

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.