Di fronte ad un’Italia straziata in maniera orribile dai roghi, il grido di dolore del nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella non può e non deve cadere nel vuoto: “Vedere la devastazione provocata dagli incendi fa comprendere l’immensa portata dei danni provocati ai comuni colpiti e ai loro territori e del pregiudizio arrecato al futuro dei giovani. chi se ne è reso colpevole ha sulla coscienza una gravissima responsabilità” , sono parole inequivocabili di condanna e di preoccupazione per questa lunga scia di fuoco che non conosce dimensioni e limiti. (…) Giusto assicurare aiuti alle regioni più colpite dagli incendi, ma il Governo passi dalle promesse ai fatti. Bisogna coprire il vuoto inaccettabile nelle politiche di presidio e legalità, prevenzione e difesa ambientale:

Continua a leggere qui

Fonte: cisl.it