TRIESTE – Lo sciopero dei lavoratori portuali di Trieste da domani 15 ottobre è illegittimo. A dirlo è senza mezzi termini il Prefetto della città giuliana Valerio Valenti secondo quanto riporta Ansa.it a proposito dell’annunciato blocco delle attività portuali per protestare contro il Green pass.

“Sostanzialmente quella di domani è una manifestazione presentata come sciopero” – precisa il responsabile di Governo locale – ma “non è stata convalidata dalla Commissione di Garanzia quindi è una manifestazione non autorizzata che impedisce l’accesso dei lavoratori al porto e blocca l’attività”.

Si configura cioè come interruzione di pubblico servizio, quindi è perseguibile” sul piano penale, precisa il Prefetto il quale aggiunge che per questo reato “non è previsto l’arresto ma una denuncia per gli organizzatori.

Ci sarà una presenza adeguata, rafforzata delle forze dell’ordine”, aggiunge infine.

Foto credit: triestecafe.it

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.