Si attendono a breve le pubblicazioni delle GPS – le Graduatorie Provinciali per le Supplenze – online, sui siti degli uffici scolastici provinciali di riferimento o, in alternativa, accedendo alla propria area personale di Istanze Online. Per maggiori informazioni su quando verranno pubblicate le GPS e le GI clicca qui.

Alla luce dell’imminente pubblicazione delle GPS molti docenti si dicono preoccupati a causa della possibilità di errori nel calcolo del loro punteggio.

Se questa possibilità dovesse diventare reale, come ci si comporta? Vediamolo insieme.

GPS docenti 2022: graduatorie definitive

Innanzitutto, va specificato che le graduatorie che verranno pubblicate saranno definitive. Ciò significa che non è ammesso un passaggio intermedio in cui vengono pubblicate delle graduatorie provvisorie al fine di permettere a chi ha riscontrato delle irregolarità di porvi rimedio. Ma, al contrario, ci sarà una pubblicazione unica e definitiva.

GPS docenti 2022: reclami

È di fondamentale importanza controllare attentamente il proprio punteggio quando saranno pubblicate le graduatorie. Se si riscontrano delle incongruenze, il consiglio è presentare un reclamo all’ufficio scolastico provinciale che ha elaborato la graduatoria specificando nei dettagli quali sono i problemi riscontrati nella valutazione dei titoli allegando eventuali documenti che attestino l’erronea valutazione, chiedendo l’intervento in autotutela dell’amministrazione che ha la possibilità di rettificare la graduatoria.

Il reclamo può essere inviato con raccomandata o con Pec. Può anche essere trasmesso a mano presso il protocollo dell’ufficio scolastico di competenza.

GPS docenti 2022: azioni legali

Tuttavia, il reclamo potrebbe non essere sufficiente. A volte succede infatti che l’amministrazione non accoglie l’istanza del richiedente o perché ritiene non sia corretta o perché pervengono troppi reclami. In questo caso, l’unica soluzione possibile, di certo non breve, è intraprendere un’azione legale.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].