È ancora un’incognita il pagamento dell’Assegno Unico su RdC per chi ha compilato il modulo Rdc-Com/AU. Perché è vero che ci sono stati già i primi pagamenti relativi a maggio 2022, ma gli importi hanno lasciato a desiderare. Inoltre, in tanti hanno ancora la domanda “in corso di validità”: insomma, tutti segnali che fanno pensare che Inps non abbia ancora considerato quanto dichiarato nel modulo.

Eppure l’Istituto aveva detto che i pagamenti sarebbero avvenuti il mese successivo la compilazione: in tanti già a fine maggio si erano apprestati a presentare il modulo, ma del pagamento ancora neanche l’ombra.

Quando ci saranno quindi le lavorazioni dell’Assegno Unico su RdC? E quando arriverà il pagamento degli arretrati con il modulo RdC-Com/AU? Sono molti i percettori che se lo domandano. Una risposta arriva direttamente da Inps, che dal proprio profilo social risponde a un utente:

Secondo Inps, tutti quei percettori che a fine maggio hanno compilato il modulo Rdc-Com/AU dovrebbero ricevere il pagamento a luglio. Luglio è appena cominciato, vedremo quindi se Inps rispetterà la tempistica annunciata.

Intanto, una buona notizia c’è: la scadenza per la compilazione del modulo inizialmente fissata al 30 giugno è stata abolita. Gli arretrati saranno quindi pagati in ogni caso: i motivi li avevamo spiegati qui.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].