Se ne parla da mesi, finalmente arriva. Il Bonus 200 euro farà ufficialmente il suo ingresso a luglio 2022. I primi ad averne avuto la prova sono stati i pensionati, che lo hanno trovato accreditato automaticamente nel cedolino.

Ma i pensionati non sono i soli a ottenerlo in automatico. A riceverlo senza bisogno di presentare alcuna domanda saranno anche i percettori del Reddito di Cittadinanza, ai quali sarà corrisposto d’ufficio da Inps assieme alla ricarica del sussidio.

Ma anche per i percettori di RdC il bonus 200 euro arriva a luglio? Sì, ma a due condizioni:

  1. essere titolari di RdC nel mese di luglio 2022;
  2. fare parte di un nucleo familiare in cui nessun altro membro beneficia del Bonus.

Come anticipato da TuttoLavoro24.it, infatti, quando in una famiglia sono presenti sia un lavoratore dipendente sia un percettore RdC ed entrambi hanno diritto al Bonus, questi lo prende solo il titolare del Reddito di cittadinanza. Pertanto, il familiare intestatario del sussidio non ha diritto a ricevere il Bonus 200 euro se un familiare lavoratore ha chiesto di riceverlo in busta paga con l’auto-dichiarazione. In pratica, ai nuclei familiari percettori del Reddito di Cittadinanza spetterà un solo bonus a famiglia. Il decreto per loro vieta il cumulo di bonus.

E allora come funziona? Le istruzioni Inps con circolare del 24 giugno scorso sono chiare: l’Istituto previdenziale “procederà al riconoscimento dell’indennità una tantum a favore di tutti i nuclei familiari che abbiamo maturato il diritto alla percezione del Reddito di cittadinanza nella mensilità di luglio 2022, contestualmente alla liquidazione di tale mensilità, senza necessità che sia presentata apposita domanda”.

Dunque Inps pagherà tutti i beneficiari RdC al mese di luglio. Bisogna fare attenzione però. Se qualcuno nella medesima famiglia li riceve anche dal datore di lavoro sarà poi sottoposto ad azione di recupero dell’indebito nei mesi successivi.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].