Monte dei Paschi, ok all’accordo sugli esuberi che darà il via al ricambio generazionele entro il 30 novembre.

L’intesa, sottoscritta tra la società e i sindacati, prevede 3.500 uscite volontarie che saranno gradualmente avviate entro novembre.

Le dimissioni dei lavoratori saranno agevolate dai prepensionamenti finanziati attraverso il Fondo di solidarietà a 7 anni, come previsto da un emendamento al Milleproroghe, oltre che sull’importante aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro che servirà per coprire i costi dell’operazione.

L’accordo prevede anca la staffetta generazionale, con un piano di assunzioni nella misura di una ogni due uscite, che porterà in Mps circa 1.750 giovani. 

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].