HomeEconomia & LavoroAiuti alle famiglie contro il caro-bollette: 5 interventi dal Decreto Aiuti bis

Aiuti alle famiglie contro il caro-bollette: 5 interventi dal Decreto Aiuti bis

Sono 5 le mosse previste dal Decreto Aiuti bis per aiutare le famiglie e le imprese ad affrontare il caro bollette. Come scrive Il Sole 24 Ore nell’edizione di oggi, alcune misure sono già state varate in passato, altre si affidano a nuovi strumenti.

Vediamole nel dettaglio così come le anticipa il quotidiano.

Aiuti a famiglie contro il caro-bollette agosto 2022: 5 misure

C’è un po’ di tutto nel Decreto Aiuti bis a sostegno delle famiglie. Si segnalano in particolare 5 interventi:

  1. prolungati per il quarto trimestre del 2022 (ottobre, novembre e dicembre) due interventi volti ad arginare l’aumento dei prezzi delle materie prime energetiche, già previsti dalla seconda metà del 2021:
    • annullamento delle aliquote degli oneri generali di sistema elettrico (per le utente domestiche e non domestiche in bassa tensione);
    • rimane inalterata l’aliquota per gli oneri di sistema relativi al gas naturale, fissata al 5% anziché al 10% o al 22%.
  2. sospensione fino al 30 aprile 2023 (e in maniera retroattiva) della possibilità per le aziende di introdurre modifiche unilaterali dei contratti di fornitura di elettricità e gas, circa la definizione del prezzo.
  3. raddoppia la quota di esenzione del fringe benefit: da 258,23 euro a 516,46 euro ma solo per includere i beni, i servizi e le somme erogate o rimborsate dai datori di lavoro ai dipendenti per pagare le bollette di gas, elettricità e acqua.
  4. potenziati i bonus sociali energia e gas (la cui disciplina risale addirittura alla legge Finanziaria 2006), composti di due particolari agevolazioni:
    • bonus per disagio fisico, che riguarda solo l’elettricità ed è rivolto ai clienti domestici che si trovano in gravi condizioni di salute;
    • bonus per disagio economico, che riguarda le tariffe per luce e gas ed è rivolto ai clienti domestici economicamente svantaggiati (TuttoLavoro24.it aveva approfondito i requisiti qui);
  5. ridefinizione del perimetro dei “clienti vulnerabili” (in cui sono inclusi chi è in condizioni di disagio economico e fisico; i disabili; chi ha utenze nelle isole minori non interconnesse o in abitazioni di emergenza dopo una calamità; chi ha più di 75 anni), a cui dal 1° gennaio 2023 i fornitori e gli esercenti del servizio di fornitura di gas di ultima istanza devono offrire il gas a prezzi calmierati.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img