HomeEvidenzaNASpI terminata, spetta il Bonus 200 euro con questi requisiti

NASpI terminata, spetta il Bonus 200 euro con questi requisiti

I percettori NASpI hanno diritto al Bonus 200 euro in automatico, a condizione di essere stati titolari della disoccupazione nel mese di giugno 2022. Ma si può prendere il Bonus 200 euro se NASpI è terminata prima di giugno? Fortunatamente, la risposta è sì.

Se leggiamo con attenzione la Circolare Inps del 24 giugno scorso (paragrafo 2, sezione II), infatti, ci renderemo conto che il requisito per beneficiare dell’indennità in automatico è essere stati titolari della NASpI a giugno, ma non per beneficiarne in assoluto. I percettori di NASpI, infatti, possono avere accesso al bonus 200 euro facendo domanda e rispettando altri requisiti. Vediamoli.

Percettori NASpI, domanda per bonus 200 euro: chi la può fare?

Essere titolari di NASpI a giugno è il requisito per ricevere l’indennità una tantum d’ufficio da Inps (cioè in automatico). Ma chi rientra nel Bonus ”su domanda” non ha come requisito imprescindibile l’aver percepito la NASpI. La condizione che limita l’accesso al Bonus infatti è un’altra: aver lavorato almeno 50 giornate nel 2021.

Pertanto, chi ha il requisito delle 50 giornate ma ha esaurito la NASpI prima di giugno ha comunque diritto al Bonus 200 euro: ad avere valore è il primo requisito, non il secondo. Quindi chi si trova in questa condizione ma rientra nei casi delimitati dall’art. 32, comma 13, del Decreto Aiuti potrà fare domanda per il Bonus 200 euro. Rientrano in questa categoria:

  • lavoratori stagionali, a tempo determinato e intermittenti (di cui agli artt. da 13 a 18 del dlgs 15 giugno 2015, n. 81)
  • che possano far valere il requisito delle 50 giornate lavorate nel 2021
  • e che abbiano un reddito che non supera i 35mila euro nel 2021.

L’estensione è stata anche confermata ai precari della Scuola che non avevano la NASpI a giugno (per definizione la NASpI la chiedono “in massa” da luglio) con i medesimi requisiti, come ha confermato recentemente il Ministero dell’Istruzione: per approfondire clicca qui.

Bonus 200 euro ai percettori NASpI: come fare la domanda?

I 3 requisiti sopra elencati sono quelli necessari per avere diritto al Bonus 200 euro: percepire la NASpI a giugno 2022 è solo la strada scelta dal Decreto per l’erogazione automatica del Bonus. Pertanto, chi rispetta le 3 condizioni di cui sopra, nonostante a giugno non fosse titolare della NASpI, potrà comunque fare domanda a Inps per il Bonus 200 euro.

I percettori NASpI che intendono fare domanda del Bonus 200 euro dovranno farlo entro il 31 ottobre 2022. Occorrerà entrare con le proprie credenziali SPID, CIE o CNS sul sito ufficiale Inps, nella sezione dedicata alla “indennità una tantum, Bonus 200 euro“. Una volta comparsa la schermata che elenca tutte le categorie che possono far domanda per il Bonus, bisognerà premere sul tasto “Accedi” relativo alla categoria dei lavoratori stagionali, a tempo determinato o intermittenti.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -