HomeEvidenzaBonus 1.000 euro ai percettori NASpI 2022: domanda e requisiti

Bonus 1.000 euro ai percettori NASpI 2022: domanda e requisiti

L’indennità di disoccupazione NASpI non è la sola forma di sostegno al reddito per coloro che hanno perso involontariamente il lavoro. Formatemp, il fondo di formazione per i lavoratori dipendenti delle Agenzie di somministrazione, provvede ad erogare una prestazione integrativa al trattamento Inps.

Si tratta del Sostegno al Reddito – Sar, un Bonus che spetta a tutti i lavoratori che precedentemente siano stati assunti con uno o più contratti in somministrazione a tempo determinato o indeterminato, anche in apprendistato, da parte della Agenzie per il Lavoro (le più note sono Manpower, Adecco, Umana, ecc.) e poi mandati in missione presso le aziende utilizzatrici.

Chi può fare domanda per il sostegno al reddito? A quanto ammonta tale prestazione?

Bonus 2022 Sostegno al Reddito ai percettori NASpI: requisiti

Le categorie di percettori che possono usufruire del Sostegno al Reddito (SAR) sono 3:

  • (categoria 1) i disoccupati da almeno 45 giorni che abbiano maturato almeno 110 giorni di lavoro (o 440 ore lavorate, in caso di part-time verticale) nell’arco degli ultimi 12 mesi a far data dall’ultimo giorno effettivo di lavoro in somministrazione;
  • (categoria 2) i disoccupati da almeno 45 giorni che abbiano concluso la procedura in Mancanza di Occasioni di Lavoro – MOL ai sensi dell’art. 25 CCNL Agenzie per il Lavoro;
  • (categoria 3) i disoccupati da almeno 45 giorni che abbiano maturato almeno 90 giorni di lavoro (o 360 ore lavorate, in caso di part-time verticale) nell’arco degli ultimi 12 mesi a far data dall’ultimo giorno effettivo di lavoro in somministrazione.

La prestazione è richiedibile ogni qualvolta si maturano ex novo i requisiti: in sostanza, il Bonus SAR è richiedibile anche più volte nello stesso anno.

Bonus 2022 Sostegno al Reddito ai percettori NASpI: a quanto ammonta?

L’importo oscilla tra i 780 e i 1.000 euro e varia a seconda della categoria (tra quelle sopra elencate) alla quale si appartiene:

  • ai beneficiari appartenenti alle categorie 1 e 2 viene corrisposto un contributo a titolo di sostegno al reddito pari a 1.000 euro al lordo delle imposte previste dalla legge;
  • ai beneficiari appartenenti alla categoria 3 viene corrisposto un contributo a titolo di sostegno al reddito pari a 780 euro al lordo delle imposte previste dalla legge.

Percettori NASpI, Bonus Sostegno al Reddito SAR: quando fare domanda?

La domanda di Sostegno al reddito deve essere presentata al Formatemp esclusivamente attraverso il sistema FTWeb. Per approfondire sulle modalità di presentazione della domanda fai clicca qui.

La domanda andrà presentata nel periodo di tempo che intercorre tra il 106° e il 173° giorno successivo all’ultimo rapporto di lavoro in somministrazione. In altri termini occorre considerare questa tempistica e procedura: 

  • una volta maturato il requisito dei 45 giorni di disoccupazione, il richiedente deve attendere almeno altri 60 giorni prima di poter presentare la domanda: che potrà inviare dal 106° giorno; 
  • da quel momento, ne ha a disposizione altri 68 (come detto il massimo è 173 giorni) entro i quali inviarla. 

In presenza di eventi sospensivi del rapporto di lavoro (ad es. malattia, maternità, infortunio), conclusi dopo la cessazione dell’ultimo contratto in somministrazione, la data dalla quale decorrono i termini di presentazione delle domande è rappresentata dal giorno in cui termina l’evento sospensivo.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -