HomeEvidenzaNuovo Bonus 150 dal Governo, sorpresa Decreto Sostegni ter: ecco per chi...

Nuovo Bonus 150 dal Governo, sorpresa Decreto Sostegni ter: ecco per chi [ESCLUSIVA]

Nuovo Bonus 150 euro in arrivo dal Governo. E’ la novità inaspettata dalla bozza del Decreto Sostegni ter in approvazione nel Consiglio dei Ministri che dovrebbe tenersi oggi.

Si tratta di una notizia ESCLUSIVA di TuttoLavoro24.it che ha potuto leggere la bozza preparata dai tecnici ministeriali e di Palazzo Chigi, con il nuovo pacchetto di aiuti del Governo di 14 miliardi.

Nuovo Bonus 150 euro Governo: a chi spetta?

Il nuovo Bonus 150 euro, secondo quanto si legge nella bozza di Decreto arriverà nel mese di novembre 2022 ed è un aiuto alle famiglie per far fronte al caro bollette e al caro energia.

Il Bonus verrà pagato in automatico a chi ha già ricevuto il Bonus 200 euro previsto dal Decreto Aiuti di maggio scorso o lo riceverà nelle prossime settimane.

Il Bonus spetterà:

  • ai lavoratori dipendenti con una retribuzione imponibile nella competenza del mese di novembre 2022 non eccedente l’importo di 1.538 euro,
  • ai pensionati e titolari di trattamenti pensionistici con reddito personale assoggettabile ad IRPEF, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali, non superiore per l’anno 2021 a 20.000 euro;
  • ai percettori del Reddito di Cittadinanza nel mese di novembre 2022;
  • ai lavoratori autonomi e professionisti che stanno per ricevere il Bonus 20o euro (per le ultime news clicca qui)
  • ai lavoratori domestici;
  • ai titolari di Disoccupazione Agricola relativa al 2021;
  • ai titolari di NASpI e DIS-COLL nel mese di novembre 2022;
  • collaboratori coordinati e continuativi
  • i dottorandi e agli assegnisti di ricerca;
  • a chi ha ricevuto i Bonus Covid (2.400 e 1.600 euro) previsti dai Decreti Sostegni del 2021: si tratta di lavoratori stagionali, intermittenti, dello spettacolo, ecc.
  • ai lavoratori sportivi che nel 2021 hanno ricevuto il Bonus da Sport e Salute;
  • ai lavoratori precari, stagionali, agricoli, della scuola, ecc. che nel 2021 hanno svolto almeno 50 giornate di lavoro:

Nelle prossime ore il Decreto sarà approvato dal Consiglio dei Ministri. Seguono aggiornamenti su TuttoLavoro24.it

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -