HomeEconomia & LavoroRiceve una Bolletta da 2,5 milioni di euro, il Prefetto scrive al...

Riceve una Bolletta da 2,5 milioni di euro, il Prefetto scrive al Premier Draghi

Dopo aver ricevuto una bolletta “milionaria” da saldare per il consumo di energia, un’azienda si è rivolta al Prefetto, che a sua volta ha scritto a Mario Draghi, Presidente del Consiglio in carica fino all’avvicendamento con Giorgia Meloni.

A riportare la notizia è il quotidiano Il Messaggero che fornisce ulteriori dettagli di questa incredibile vicenda che ha coinvolto “un’azienda solida, attiva sulla provincia di Varese, da 80 anni, con il bilancio in attivo e commesse in arrivo, e che ora rischia di chiudere”.

L’aspetto più grave è poi il diniego da parte del fornitore di energia elettrica verso una dilazione dei pagamenti: situazione paradossale che colpisce non solo gli utenti privati ma anche le aziende. Stiamo parlando di 2,5 milioni di euro, maggiorati del 337,5% rispetto al 2021.

La preoccupante situazione ha spinto il titolare dell’azienda a rivolgersi al Prefetto di Varese, che a sua volta ha scritto una lettera Presidente del Consiglio Mario Draghi, chiedendo un immediato intervento.

«È una situazione assolutamente insostenibile e che anche dal punto di vista sociale potrebbe portare a conseguenze gravissime – racconta affranto l’imprenditore, titolare di un’azienda che si occupa della fusione di ghisa per l’industria elettromeccanica, automobilistica, meccanica ed edilizia -. Se a brevissimo termine non dovessero esserci provvedimenti pesanti, di guerra direi, rischiamo che la nostra industria manifatturiera chiuda i battenti e di non poter garantire più il lavoro alle persone».

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -