Graduatorie ATA 24 mesi, niente Certificato di Alfabetizzazione Digitale: il chiarimento definitivo

Ata

Il certificato di alfabetizzazione digitale non servirà per accedere alla nuove graduatorie permanenti dei 24 mesi per l’anno scolastico 2024/2025 valevoli per il Personale ATA.

La conferma definitiva arriva con una nota del Direttore Generale del Ministero dell’Istruzione, la n. 69176 del 15/05/2024, rinvenibile anche sul sito del dicastero.

Una indicazione attesa che fa chiarezza nel mondo del personale amministrativo tecnico e ausiliario, disorientato, in queste settimane, circa il susseguirsi di notizie discordanti, giunte a seguito dell’introduzione del nuovo ordinamento professionale ATA di cui al CCNL 18 gennaio 2024.

La nota ministeriale concordata con ARAN

Di seguito il testo della nota ministeriale n. 69176 che fa chiarezza sul requisito dell’Alfabetizzazione digitale ATA:

Si apprende che la posizione ministeriale è stata concordata con l’ARAN, agenzia guidata da Antonio Naddeo che si occupa della negoziazione dei CCNL con i sindacati. Tra cui anche quello del comparto Istruzione e Ricerca.

Per entrare nella graduatorie relative all’anno scolastico 2024/2025 la certificazione di alfabetizzazione digitale non è un requisito necessario – si legge – “in quanto l’intera procedura è stata avviata antecedentemente all’entrata in vigore della disciplina ordinamentale prevista dal richiamato CCNL del 18 gennaio 2024