Le scuole sono chiuse ormai da quasi due mesi e, per far fronte alle esigenze di cura dei figli, costretti a restare a casa, il Governo ha concesso solo 15 giorni di congedo parentale, retribuito al 50 per cento. Lo stesso accadrà per i prossimi 2 mesi. Questa scelta è inaccettabile, anche perché, spesso, sono le donne a doversi fare carico di un tale sacrificio…>>

Continua a leggere qui

Fonte: uil.it