L’INL, con la circolare n. 1 del 2020, chiarisce alcuni aspetti critici riguardanti l’attività di controllo dell’inquadramento previdenziale dei datori di lavoro svolto dal proprio personale ispettivo. In particolare, dopo aver esaminato le caratteristiche salienti dei vari settori in cui possono essere svolte le attività di lavoro, il documento di prassi fornisce indicazioni per i casi di svolgimento sussitenza di attivitù plurime e riguardo le procedure di reinquadramento.

Continua a leggere qui

Fonte: ipsoa.it