Bonus 600 euro a condizioni invariate per il mese di aprile ed elevati a 1.000 euro per la mensilità di maggio, ma solo in presenza di specifici paletti legati alla riduzione di fatturato o del reddito rispetto al 2019. Ed inoltre, tutela estesa a nuove categorie di lavoratori. Sono queste, in estrema sintesi, le direttrici di azione che il Governo intende seguire nel decreto Maggio, all’esame di uno dei prossimi Consigli dei Ministri. Quali categorie di lavoratori avranno diritto al bonus per i mesi di aprile e maggio 2020 e a quali requisiti, secondo la bozza del decreto Maggio?

Continua a leggere qui

Fonte: ipsoa.it