Durante un webinar organizzato dalla Cisl Sicilia, tenutosi ieri pomeriggio, a cui hanno partecipato anche il Presidente della Regione Nello Musumeci, il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale Giuseppe Provenzano, il Direttore dello Svimez Luca Bianchi, è intervenuta la Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo che ha ribadito un prossimo provvedimento per estendere il Bonus 600 euro ai lavoratori stagionali rimasti esclusi perchè il loro contratto di lavoro è stato stipulato senza le specifiche causali del lavoro stagionale.

“E’ già pronto un decreto che consentirà ai lavori stagionali assunti a tempo determinato di poter accedere al bonus di 600 euro. Un decreto interministeriale che utilizzerà i risparmi di spesa che ci sono stati con il decreto Cura Italia” sono state le parole della Ministra che ha poi aggiunto “Sono circa 243mila i lavoratori che in Sicilia hanno usufruito della cassa integrazione, di cui 196mila pagati direttamente dall’Inps. Sul bonus 600 euro per professionisti, lavoratori autonomi e stagionali turismo, ad oggi sono circa 331mila coloro che ne hanno usufruito, 163mila sono invece i bonus erogati dall’Inps a stagionali di altri settori o a lavoratori occasionali”.

Dunque dopo la prima risposta al question time alla Camera dei Deputati del 16 giugno, sullo specifico tema dei bagnini teramani rimasti esclusi dal Bonus essendo stati assunti da una cooperativa non ha il proprio codice Ateco tra quelli individuati dalla circolare dell’Inps n.49, la Ministra Catalfo sembra stia concretamente procedendo nella direzione di garantire il sostegno alle diverse situazioni di lavoratori stagionali esclusi.