Mentre si parla della riforma degli ammortizzatori sociali occorre tener presente la situazione drammatica dei lavoratori che attendono i pagamenti della Cassa Integrazione in deroga.

In alcuni casi avendo chiesto l’anticipo del 40% direttamente all’INPS sono in attesa dell’autorizzazione dell’Istituto, ciò riguarda coloro che hanno già esaurito le prime 9 e hanno chiesto le successive 5 settimane.

La situazione che però sconta i maggiori ritardi è quella che attraversano coloro che attendono ancora il saldo delle prime 9 settimane di trattamento. Qual è il motivo di questo ritardo lo spiega Claudio Di Berardino, Assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio in una nota:

“È necessario che vengano prontamente messe a disposizione le risorse, con l’emanazione del terzo decreto interministeriale di riparto, così da evadere integralmente le istanze delle prime 9 settimane di cassa integrazione”.

Dunque mancherebbe il terzo decreto interministeriale che stabilisce la ripartizione delle risorse statali per ciascuna delle Regioni, relative al completamento delle prime 9 settimane di Cig in deroga. Ciò riguarda tutte le Regioni italiane.

Fonte: Askanews