Soldi per la Cig Artigiani “bloccati a Roma”. Così titolano molti quotidiani locali oggi, a denunciare il grave ritardo con cui il Governo sta completando l’iter di assegnazione delle risorse al Fondo Artigiani, che poi provvederà a fare i bonifici ai lavoratori che aspettano da mesi (maggio nella maggior parte dei casi).

Ma a che punto è l’iter per l’assegnazione delle risorse? Qualche giorno fa vi avevamo anticipato che la Corte dei Conti aveva “bollinato” il decreto di ripartizione delle risorse tra i due fondi, quello artigiani e quello degli ex interinali.

DECRETO CIG ARTIGIANI AL MEF

Oggi, contattate le sedi governative siamo riusciti finalmente a sapere che il decreto, quello definitivo, quello che per intenderci darà il via libera al maxi-bonifico di 375 milioni al Fondo Artigiani, è stato trasmesso stamattina dal Ministero del Lavoro e al momento è al vaglio del Ministero dell’Economia e Finanze.

DECRETO CIG ARTIGIANI: I TEMPI

Al Mef il decreto sarà oggetto di controlli contabili da parte della Ragioneria Generale dello Stato. “Concluse le verifiche, – puntualizzano dal Mef – la procedura dovrebbe concludersi in giornata con la controfirma del Ragioniere Generale”.

DECRETO CIG ARTIGIANI: AGGIORNAMENTO DELLE 22:30

In tarda serata ci arriva la comunicazione ufficiale del MEF: “l’iter del provvedimento si è concluso e il decreto direttoriale è stato controfirmato dal Ragioniere Generale dello Stato”.

Dunque ora il Decreto ritorna al Ministero del Lavoro per i passaggi conclusivi. A quel punto ci sarà anche il bonifico al Fondo Artigiani.

Si avvicina la data per i pagamenti della Cig ai lavoratori.