Si aggiungono ulteriori particolari sulla situazione di sostanziale stallo nell’erogazione della Cassa integrazione da parte dell’INPS.

A tornare sulla situazione è il  Corriere della Sera di oggi in edicola con le parole del Presidente del Consiglio di indirizzo e vigilanza dell’Inps, Guglielmo Loy, che 

“dati alla mano spiega come le domande con causale Covid ancora da lavorare siano 226.792 mila. «Ma il numero dei lavoratori è superiore perchè ogni pratica può riguardare più teste. In tutto potrebbero sfiorare il messo milione». Sicuramente molti di più dei 30 mila di cui aveva parlato un paio di giorni fa il presidente dello stesso Inps, Pasquale Tridico. «Trentamila – dice Loy – sono quelli che ancora non hanno preso un euro»”.