«Lo stipendio di Pasquale Tridico è adeguato. Ma lavori anche di notte per assicurare la cassa integrazione ai cittadini che ancora l’aspettano», queste le parole del Premier Giuseppe Conte a margine dell’incontro con la Presidente della Confederazione Svizzera Simonetta Sommaruga.

«Il tema – prosegue Conte – è che ci sono cittadini italiani che ancora aspettano la cassa integrazione. Su questo il presidente dell’Inps, tutti i lavoratori Inps e coloro che hanno un ruolo, io per primo, dobbiamo lavorare giorno e notte. Questo è un problema per chi non ha mezzi di sostentamento. Non ha senso dire che milioni l’han preso ma c’è ancora un piccolo numero che non lo ha percepito, perché si tratta di famiglie». 

Infine, chiudendo sul tema Cig, il Presidente del Consiglio ha sentito di dover ringraziare «che hanno sin qui anticipato la cassa in deroga ai lavoratori. Sono venuto a conoscenza di molti di questi casi. Hanno compiuto un gesto che rende grande la comunità italiana. Ma noi dobbiamo lavorare sino al pagamento dell’ultimo lavoratore».

Fonte: lastampa.it