“Un incontro utile che ci ha permesso di acquisire disponibilità importanti, ma non sufficienti. Apprezziamo l’impegno a proseguire il confronto, a partire dall’appuntamento tecnico di questo pomeriggio, e la conferma di un incontro tra qualche settimana per discutere della riforma complessiva”.

Lo riferisce il Segretario confederale della Cgil Roberto Ghiselli al termine dell’incontro al Ministero del Lavoro sugli interventi da inserire nella prossima Manovra di bilancio in tema di pensioni al fine di favorire l’uscita anticipata di alcune categorie di lavoratori.

In particolare Ghiselli pone l’accento sui temi rispetto ai quali il confronto con rappresentanti politici ministeriali non ha offerto risposte chiare.

Nessuna risposta ci è stata invece data sugli esodati e sull’ampliamento della quattordicesima per i pensionati. Abbiamo apprezzato le prime risposte positive e l’impegno ad approfondire ulteriormente alcuni temi, anche se la distanza rispetto alle nostre proposte rimane ampia. Molto negativo è il fatto che sul tema esodati e estensione della quattordicesima per i pensionati non ci sia stata data ancora una risposta positiva, ma continueremo ad insistere in ogni occasione. L’incontro proseguirà oggi pomeriggio in sede tecnica”.

Dunque rispetto alle due richieste sindacali, in particolare quella di estendere la 14 mensilità ai pensionati, dalla Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo non è giunta alcuna risposta.

FONTE: Il Sole 24 Ore Radiocor Plus

LEGGI ANCHE:

Pensioni, le «5 promesse» della Ministra all’incontro coi sindacati

Pensioni, Il Sole 24 Ore: arriva la finestra «Quota 93», solo per le donne

Il Giornale – Pensioni, «Quota 41» in arrivo entro dicembre: ecco per chi

Il Sole 24 Ore – Pensioni, no a Quota 101: Confindustria sia oppone alla riforma