Le prime stime della raccolta vanno da un calo del 26% (Confagricoltura) a un crollo del 36% (Cia-Agricoltori italiani, Italia Olivicola e Aifo). Pesa la minore produzione del Sud, Puglia in testa. Ma la qualità sarà eccellente ovunque. La Spagna salva l’Europa

Continua a leggere qui

Fonte: corriere.it