Il Decreto Sostegni bis che prendendo forma in queste ore. A dare la spinta decisiva è stata la riunione della Cabina di regia politica di martedì durante la quale il premier Draghi ha fatto in modo che gli ultimi nodi, specie sul fondo perduto per le partite Iva, venissero sciolti. Questo ha probabilmente impresso l’accelerazione decisiva che porterà il testo ad essere approvato la settimana prossima secondo questo possibile calendario.

Diversi sono gli auti che conterrà il Decreto, dal fondo perduto per partite Iva, professionisti e imprese, ai Bonus per stagionali e altre categorie, fino anche alla proroga del Reddito di emergenza. Nelle scorse settimane si era parlato di una proroga di due mensilità – lo prevedeva la bozza che circolava – , ipotesi che conferma anche Il Sole 24 Ore in edicola oggi:

”il pacchetto lavoro comprende anche la proroga di 6 mesi della Cigs per cessazione di attività, insieme alla proroga di almeno due mensilità del reddito di emergenza per assicurare la copertura a luglio e agosto (si sta valutando se vi sono le risorse per una copertura più lunga)”.

Dunque oltre alle 3 mensilità previste dal Decreto Sostegni di marzo per le quali le famiglie possono far domanda Inps fino al termine di maggio, ci sarebbero in arrivo almeno altre due mensilità nonchè una ipotetica ulteriore terza mensilità che a quel punto consentirebbe un prolungamento del sussidio per tutta l’estate, fino ad una copertura complessiva di 6 mesi.

Seppur provenienti da un giornale autorevole come Il Sole 24 Ore è bene ricordare che si tratta di indiscrezioni. Dalle prossime bozze del Decreto sapremo se il Governo intende confermarle.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.