Siamo molto preoccupati dalle notizie che riguardano la detenzione e il trasferimento in centri di accoglienza di cittadini europei, tra cui tante ragazze e ragazzi italiani, arrivati nel Regno Unito per questioni professionali o per colloqui di lavoro già programmati…>>

Continua a leggere qui

Fonte: uil.it