Lo abbiamo anticipato in anteprima ai nostri lettori ieri, proprio nei momenti in cui il decreto Sostegni bis era all’esame del consiglio dei Ministri. Ai lavoratori operai agricoli andrà un Bonus Covid di 800 euro (per conoscere i requisiti clicca qui). Lo prevede il testo approvato definitivamente ieri.

Ora, in attesa del testo definitivo – quelle che circolano in queste ore sono solo delle bozze – , è possibile avere ulteriore conferma dai quotidiani in edicola, in particolare Il Sole 24 Ore di oggi.

“Agli operai agricoli a tempo determinato – scrive il quotidiano economico – che, nel 2020 abbiano effettuato almeno 50 giornate effettive di attività di lavoro agricolo, spetterà un’indennità una tantum pari a 800 euro. Indennità che sarà erogata dall’Inps nel limite di 448 milioni per 2021. Sono poi stanziati 105 milioni per le imprese agricole che hanno subito danni dalle gelate e brinate eccezionali verificatesi nell’aprile 2021. Circa 72 milioni sono invece destinati all’esonero dei contributi previdenziali e assistenziali dei datori di lavoro e lavoratori autonomi dei settori agrituristico e vitivinicolo”.

Dunque, come anche anticipato dal Ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli nelle settimane scorse, i sostegni non si sono limitati ai soli lavoratori dipendenti ma anche ai lavoratori autonomi che saranno esonerati dai contributi previdenziali e assistenziali (sia le imprese che le partite Iva) se sono attive nel settore agrituristico e vitivinicolo.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.