Il Green Pass non consentirà solo di entrare nei ristoranti al chiuso ed accedere agli eventi di ogni natura e allo sport, ma permetterà anche di avere accesso alle sale d’attesa dei pronto soccorso e ai reparti ospedalieri per far visita ai familiari ricoverati.

A stabilirlo è l’articolo 4, lettera b del Decreto appena varato dal governo con cui si norma l’uso del Green pass e dove si legge che “è previsto per i parenti dei pazienti l’accesso alle sale d’attesa dei pronto soccorso e ai reparti ospedalieri”.

La precisazione, secondo quanto scrive repubblica.it, arriva da fonti del Ministero della Salute.

Dunque per entrare negli ospedali e le altre strutture sanitarie per far visita o assistere a parenti ricoverati sarà necessario essere in possesso del Green pass, che si ottiene con una sola dose di vaccino oppure con un tampone negativo effettuato nelle 48 precedenti oppure a seguito di guarigione da Covid.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.