Da inizio mese di luglio e fino al 31 dicembre 2021 è possibile richiedere l’Assegno temporaneo per i figli a carico. Si tratta di una “misura ponte” in attesa che il 1° gennaio 2022 parta il vero e proprio Assegno unico. 

L’Inps fa sapere, attraverso i suoi canali social, che è attivo un nuovo sito internet dedicato con tutte le informazioni riguardo l’assegno temporaneo, nello specifico a chi è rivolto, di cosa si tratta, come presentare domanda e quali sono gli importi (per approfondire clicca qui).

Il sito è www.assegnotemporaneo.it e una volta entrati è possibile richiedere l’assegno cliccando sul link “Accedi al servizio” che rimanda direttamente al portale web dell’Inps.

Ricordiamo che l’assegno temporaneo è compatibile con il Reddito di cittadinanza (e con altri sussidi: clicca qui) e per le famiglie che lo percepiscono il pagamento è automatico.

In una prima fase Inps aveva fatto sapere che queste categorie di beneficiari avrebbero ricevuto l’integrazione del Rdc con l’assegno temporaneo già dal mese di agosto. Tuttavia, secondo quanto si apprende dal profilo social ufficiale dell’Inps è assai probabile che ci sarà uno slittamento a settembre:

Ulteriori dettagli non sono aggiunti però è facile immaginare che in caso di slittamento a settembre saranno percepite anche le mensilità ‘arretrate’ di luglio e agosto. Mentre, sempre secondo il profilo social Inps, l’assegno sarà erogato ad agosto per tutte le altre categorie, vale a dire coloro che non lo ricevono in automatico.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.