In arrivo le nuove tariffe di luce e gas per il secondo trimestre del 2022. È quanto discusso dai tecnici dell’Arera (l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) durante una riunione convocata nella giornata di ieri per fare il punto della situazione sul rincaro dell’energia.

La decisione definitiva dovrebbe arrivare domani, almeno secondo quanto riportato da Il Messaggero nell’edizione odierna. Il quotidiano si sbilancia, facendo anche delle previsioni abbastanza ottimistiche sullo stop ai rialzi:

Si ferma la folle catena degli aumenti di luce e gas. Dopo tre trimestri di rincari a due cifre per famiglie e imprese (+55% per la luce e +41,8% per il gas solo per il primo trimestre 2022) e oltre 20 miliardi messi in campo dal governo per calmierare le bollette a partire da luglio 2021 si va verso un secondo trimestre di prezzi praticamente congelati, o con minime variazioni, rispetto alla fotografia scattata da Arera a fine dicembre.

Notizie positive dunque che arrivano dai vertici, con le tariffe di aprile, maggio e giugno che dovrebbero essere ridimensionate, soprattutto considerando il picco toccato nei primi mesi della guerra in Ucraina. Nonostante si vada verso un calo dei consumi, comunque, come riporta Il Messaggero, lo scenario rimane complicato però da una “volatilità che rischia di rimanere alta nei prossimi mesi”. Per avere qualche certezza in più non resta dunque che aspettare una nuova riunione dei tecnici.

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].