Novità con la pubblicazione del Decreto Aiuti sulla Gazzetta ufficiale. Il Bonus 200 euro destinato ai lavoratori dipendenti, pensionati, autonomi, domestici, percettori NASpI e RdC, spetterà anche ai lavoratori stagionali, dello spettacolo, gli incaricati di vendita a domicilio.

Insomme quelle categorie che erano rimaste escluse dalle prime versioni del decreto, che ora la formulazione ufficiale va ad includere.

Bonus 200 euro lavoratori stagionali, intermittenti: requisiti e domanda

Il Bonus è stato allargato ai lavoratori precari in particolare:

  • Lavoratori stagionali;
  • lavoratori a tempo determinato;
  • lavoratori intermittenti che nel 2021 abbiamo lavorato almeno per 50 giornate.

Il limite reddituale per avere i 200 euro è 35mila euro, con riferimento al 2021.

Il Bonus sarà erogato previa domanda a INPS. E’ possibile che in fase di emanazione di istruzioni Inps fisserà dei requisiti più definiti per meglio inquadrare le 3 categorie lavorative.

Bonus 200 euro lavoratori spettacolo: requisiti e domanda

Il Bonus 200 euro spetta anche ai lavoratori degllo Spettacolo. Questi i requisiti stabiliti dal decreto:

  • essere iscritti al fondo pensione lavoratori dello Spettacolo;
  • avere almeno 50 contributi giornalieri versati nel 2021;
  • avere un reddito non superiore ai 35mila euro nel 2021.

Il Bonus sarà erogato previa domanda a INPS. Al momento occorre attendere le istruzioni dell’Istituto.

Bonus 200 euro autonomi occasionali: requisiti e domanda

Il bonus spetta anche ai lavoratori autonomi privi di partita Iva non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie. Questi i requisiti del Decreto:

  • nel 2021 devono essere stati titolari di contratti autonomi occasionali di cui all’art. 2222 c.c.;
  • deve risultare per il 2021 l’accredito di almeno un contributo mensile;
  • iscrizione alla Gestione separata alla data del 18 maggio 2022.

Per avere il Bonus dovrà essere inviata domanda a INPS. Al momento occorre attendere le istruzioni dell’Istituto.

Bonus 200 euro incaricati vendite a domicilio: requisiti e domanda

Il Bonus sarà erogato anche agli incaricari alle vendite a domicilio di cui all’art. 19 dlgs 114/1998. Questi i requisiti:

  • Avere un reddito nel 2021 superiore ai 5.000 euro relativo alle predette attività;
  • essere titolari di partita Iva;
  • iscrizione alla Gestione Separata INPS.

Per avere il Bonus dovrà essere inviata domanda a INPS. Al momento occorre attendere le istruzioni dell’Istituto.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].