Siccità, Regione Lazio proclama “stato calamità regionale”

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha firmato ieri sera il decreto che proclama “lo stato di calamità regionale” a causa della crisi idrica. Col decreto viene richiesto il riconoscimento dello “stato di emergenza” alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile.

Nel decreto, che avrà efficacia fino al 30 novembre prossimo, si sottolinea che per la gestione dell’emergenza idrica e per il sostegno alle popolazioni e alle attività produttive sono necessarie misure di natura straordinaria ed emergenziale.

Il primo effetto del Decreto sarà consentire ai comuni di poter adottare agevolmente misure di contenimento, come la chiusura dell’acqua nelle ore notturne.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].