La soglia minima che consente ai pensionati di poter ricevere la quattordicesima potrebbe cambiare. O almeno questo è quello che si augurano i sindacati.

La quattordicesima infatti spetta ai pensionati esclusivamente a basso reddito, ossia con un reddito annuale che non supera (nel 2022) i 14.137,10 euro. Per approfondire gli importi si rimanda al messaggio Inps n. 2592.

Tuttavia, domani a Palazzo Chigi si potrebbe decidere di innalzare la soglia della pensione che consente l’accesso alla quattordicesima mensilità, secondo quanto proposto dai sindacati. A darne l’annuncio è Il Sole 24 Ore, che nell’edizione di oggi 3 agosto suggerisce:

“Oggi al tavolo tecnico Cgil, Cisl e Uil chiederanno, tra l’altro, di fare chiarezza sulle cifre e di rafforzare l’intervento di decontribuzione per le fasce deboli, con l’estensione della quattordicesima ai pensionati fino a 1.500 euro di pensione.”

Un estensione non indifferente, dunque, che includerebbe tra i beneficiari della quattordicesima anche quei pensionati finora rimasti esclusi dalla mensilità aggiuntiva. Misura che, se passasse, porterebbe a due gli interventi proposti per aiutare i pensionati dopo quella sulla rivalutazione anticipata delle pensioni. Nessun dettaglio ancora sulla durata dell’eventuale misura, ma ormai è questione di aspettare poche ore.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].