HomeEvidenzaAssegno Unico su RdC novembre 2022 in ritardo, INPS: "ecco da che...

Assegno Unico su RdC novembre 2022 in ritardo, INPS: “ecco da che dipende” [UFFICIALE]

Assegno Unico su RdC novembre 2022, che fine hanno fatto gli arretrati? A metà mese, dopo aver ricaricato il Reddito di Cittadinanza a chi attendeva gli arretrati o la prima mensilità, INPS paga agli stessi percettori anche l’integrazione dell’Assegno Unico.

INPS ha disposto il pagamento lo scorso 16 novembre, come documentato da TuttoLavoro24.it grazie alla collaborazione con i lettori. Da allora, a parte il pagamento di un maxi arretrato che ha riguardato comunque solo una parte dei percettori, dell’Assegno Unico su RdC di novembre si sono perse le tracce.

Tuttavia, tramite social, l’Istituto ci tiene a far sapere che la responsabilità del mancato accredito non è da ricondurre a INPS, bensì a Poste Italiane:

Insomma, a detta dell’Istituto Previdenziale, se i pagamenti sono partiti ma non arrivati sulle PostePay dei percettori, INPS non può farci niente: i ritardi sono dovuti alle tempistiche di Poste Italiane.

Come sappiamo, infatti, a occuparsi delle ricariche effettive è sempre Poste, mentre INPS si occupa esclusivamente di disporre i pagamenti: dato che l’invio disposizione a Poste è avvenuto, appunto, lo scorso 16 novembre, adesso sta all’Istituto postale portare a compimento il pagamento.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].
spot_img
spot_img
spot_img
- Advertisment -