Il tema degli ammortizzatori sociali è stato affrontato ieri, ancora una volta, dalla Ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, durante il webinar dell’Università Cattolica “La questione lavoro nel ‘piano semplificazioni’: ammortizzatori sociali e lavoro agile” che si è tenuto sui canali social dell’Ateneo.

Queste le dichiarazioni della Ministra:

“l’impegno che stiamo prendendo è istituire una Commissione che riformi il sistema degli ammortizzatori sociali, non più basato su una politica passiva, ma una politica attiva del lavoro per non trovarci impreparati di fronte al processo di evoluzione del mercato del lavoro”.

La Catalfo ha anche parlato della nuova norma, denominata “Fondo nuove competenze”, finora di fatto non utilizzata, pensata “non solo per la fase di emergenza per far rientrare il lavoratore nel suo luogo di lavoro, rimodulando il suo orario con la restante parte delle ore non impiegate in azienda retribuite e impiegate in iniziative di formazione, ma anche sulla base delle esigenze aziendali”.

Sul tema formazione la Ministra ha anche sottolineata la necessità diuna formazione mirata dei giovani”. “Una grande sfida per il nostro Paese”, ha concluso ribadendo il ruolo centrale e il collegamento con le Università “per una nuova formazione nei percorsi di reskilling grazie a nuove competenze che possano ricollocare i lavoratori con un grande piano nazionale”.

Dunque sul tema centrale degli ammortizzatori sociali (cig e assegno ordinario) la Ministra Catalfo ha in mente di istituire una apposita Commissione che dia il via alla riforma del sistema.

Fonte: Agenzia SIR