Si avvicina il termine dell’anno e si intensificano i dibattiti su cosa fare del blocco dei licenziamenti. Nel Governo sembra prendere corpo l’orientamento di non rinnovare la misura. Lo annuncia Il Sole 24 Ore in edicola oggi:

“non dovrebbe essere riproposto invece il divieto di licenziamento economico, in vigore ininterrottamente dal 17 marzo e che, nella versione attuale, seppur con qualche eccezione scade a fine anno (per le primissime aziende che hanno richiesto e utilizzato le nuove 18 settimane di Cig emergenziale del Dl Agosto il blocco termina a metà/fine novembre)”.

“Il divieto di licenziamento, invece, – continua il quotidiano economico – sarebbe destinato a uscire di scena “naturalmente”. A lasciarlo intendere, nei giorni scorsi, è stato il ministro dell’economia, Roberto Gualtieri”.

(In foto la Ministra del Lavoro Nunzia Catalfo)