Ieri il leader di Italia Viva Matteo Renzi durante la presentazione del suo libro dal titolo ‘Controcorrente’, è ritornato nuovamente sull’iniziativa di un referendum per abrogare il Reddito di cittadinanza.

“Io voglio mandare a casa il Reddito di cittadinanza – ha tuonato Renzi – perché voglio riaffermare l’idea che la gente deve soffrire, rischiare, provare, correre, giocarsela: se non ce la fai ti diamo una mano, ma bisogna sudare. I nostri nonni hanno fatto l’Italia spaccandosi la schiena, non prendendo i sussidi dallo Stato”.

Ecco quanto commentato da Il Fatto quotidiano in edicola oggi:

Controcorrente certo, come da titolo del suo libro: che poi andare controcorrente con quel popò di yacht su cui ha fatto le vacanze non è manco difficile. Ma neanche contro-senso, perché – guardando e riguardando il video in cui ammannisce retorica del sacrificio in posa da Lele Mora – ci è venuto il sospetto che Matteo Renzi non abbia capito cosa sono e cosa fanno il Reddito di cittadinanza in particolare e i sussidi pubblici in generale”.

”Se si vuol “dare una mano” alle persone in difficoltà – continua Il Fatto – , questo è esattamente quel che fanno i sussidi pubblici, Reddito di cittadinanza compreso, il quale infatti finisce solo in piccola parte ai “ragazzi”.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.