Si allarga il servizio ‘live chat’ Inps attivato per i lavoratori in cassa integrazione nello scorso mese di maggio, ma solo per determinate province.

Ora il servizio chat live INFO CIG, da lunedì 11 ottobre 2021, è accessibile anche ai lavoratori residenti a Bari, Palermo, Torino e province. E dunque non solo ai residenti di Roma, Milano e Napoli.

Il servizio di chat live consente, ai lavoratori destinatari di una prestazione di integrazione salariale a pagamento diretto, di attivare una conversazione via chat con un consulente dell’Istituto, per ricevere informazioni sullo stato di lavorazione delle domande. Sono quindi escluse informazioni per coloro che accedono al trattamento per anticipazione da parte dell’azienda e per i lavoratori che ricevono la cassa integrazione dai fondi non Inps (come gli artigiani e i lavoratori in somministrazione).

Per usufruire del servizio è sufficiente accedere tramite le proprie credenziali a MyINPS, l’area personale che permette di organizzare i contenuti di proprio interesse, rendendo più efficaci la navigazione, la comunicazione e la gestione online dei servizi. A quel punto bisogna selezionare la sezione “Comunica con l’INPS”, nel menu sulla sinistra, cliccare su Info CIG e poi sul pulsante “Parla con un operatore”.

La chat live del servizio Info CIG, attualmente attivo dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 18, al termine della sperimentazione sarà aperta anche ai lavoratori residenti nel resto del territorio nazionale, con estensione della fascia oraria nella quale sarà possibile collegarsi. L’ampliamento del servizio ai lavoratori di altre province verrà reso noto con comunicati stampa, avvisi sul sito e sui canali social dell’Istituto.

Per maggiori dettagli sul servizio è possibile consultare il video tutorial ufficiale dell’Inps.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Resta aggiornato con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.