In arrivo in queste ore il pagamento dell’Assegno Unico su IBAN, ossia per tutti coloro che ne hanno fatto domanda. Le erogazioni stanno causando non pochi problemi, dato che le situazioni sono delle più disparate: c’è chi aspetta gli arretrati di marzo, chi quelli di aprile e chi, invece, è in pari con i pagamenti e quindi deve ricevere solo la mensilità corrente. Per non parlare dei percettori di Assegno Unico su RdC, costretti alla compilazione del modello RdC-Com/AU che ancora non esiste (i dettagli li abbiamo forniti qui).

Ieri TuttoLavoro24.it aveva riepilogato le date utili al pagamento della prestazione per i figli a carico, contandone addirittura sei: un calendario veramente ricco, considerando che non siamo nemmeno a metà mese. Ma visto che 6 è il numero del diavolo mentre 7 è il numero perfetto, Inps se ne è uscito nelle scorse ore con un’altra data ufficiale. Siamo in grado di rivelarvela grazie alla segnalazione di un nostro lettore, il quale ci ha mostrato il suo Fascicolo Previdenziale:

Data inedita, quella di martedì 17 maggio, che si va a sommare ai giorni precedentemente comunicati, ossia quelli di venerdì 13, lunedì 16 e mercoledì 18. L’appuntamento che va per la maggiore rimane quello fissato per IL 13, tuttavia sono in molti a confermarci che riscuoteranno l’Assegno Unico il prossimo mercoledì, interessato sia dal pagamento della mensilità di maggio sia dall’arretrato di aprile, come dimostra anche il Fascicolo Previdenziale di un altro nostro lettore:

Un calendario che si compone quindi di 7 date utili, a conferma di quanto Inps sia imprevedibile nei pagamenti e di quanto questi possano variare da prestazione a prestazione, da utente a utente e da mese a mese. A questo punto non è escluso che nelle prossime ore possano aggiungersi altre date di accredito e che, anche chi ancora non la legge sul proprio Fascicolo, possa conoscerla a breve. TuttoLavoro24.it continuerà come sempre a tenere aggiornati i suoi lettori.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizieseguici su Google News

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].